venerdì 30 ottobre 2015

Halloween al Viper Room: La Notte che River Phoenix Morì




















Sembra veramente la scena finale di un film di Hollywood. L'ambientazione: la notte di Halloween, il luogo dove si svolge la vicenda: il Viper Room di Los Angeles, gli interpreti: Johnny Deep, Joaquin Phoenix, Flea e John Frusciante dei Red Hot Chili Peppers, Rain Phoenix, Samantha Mathis e lui, il protagonista, il divo, il bello e dannato: River Phoenix.

Come ho detto all'inizio sembra veramente la scena finale di un film di Hollywood, una di quelle storie tristi, buie e che strappano la lacrime sul finale, quindi, è così che ve la racconterò:

INT. SUITE N° 328 DEL HOTEL NIKKO - SERA.

River è tornato da qualche settimana a Los Angeles per completare le riprese del film Dark Blood. Si trova con la fidanzata Samantha, il fratello River e la sorella Rain nella suite dell'hotel Nikko, dove stanno discutendo prima di recarsi alla grande festa che si terrà più tardi al Viper Room, dove River dovrà esibirsi sul palco insieme all'amico e collega Johnny Deep.

Si sente bussare alla porta e qualcuno va ad aprire.

Un gruppo di amici di Phoenix entrano nella suite ed inizia una piccola pre-festa a base di Cocaina, Erba e qualche bottiglia di champagne Moët.




























INT. VIPER ROOM - SERA.

River Phoenix, il fratello Joaquin, la sorella Rain e la fidanzata Samantha sono arrivati al locale.
River si è tagliato i capelli e li ha tinti di nero, questo rende irriconoscibile l'attore agli occhi delle persone presenti. All'interno del locale ci sono già tutti i suoi amici: Johnny Deep, John Frusciante, Flea, il cantante dei Butthole Surfers Gibby Haynes, quello degli Stone Sour Corey Taylor (futuro cantante degli Slipknot) e gli attori Christina Applegate e Leonardo DiCaprio.





























INT. VIPER ROOM - SERA.

River sta parlando con i due amici Flea e John Frusciante del fatto che tra poco dovrà esibirsi con loro due e con Johnny Deep sul palco del locale.

Dopo aver parlato con i due amici River scompare.

Nessuno sa più che fine abbia fatto, ma qualcuno dice di averlo visto entrare nel bagno del locale in compagnia di due spacciatori.



























INT. BAGNO DEL VIPER ROOM - SERA.

River si trova nel bagno del locale insieme a due spacciatori che gli rifilano una potente dose di eroina chiamata "Persian Brown".
River se la fa, ma poco dopo viene preso da forti crampi allo stomaco. Si getta a terra e in preda a tremiti comincia a vomitare.




























INT. VIPER ROOM - SERA.

River esce dal bagno in pessime condizioni, dovrebbe esibirsi sul palco insieme a Flea e a Deep ma non sembra esserne in grado. Cammina per il locale barcollando, si stringe le braccia intorno al corpo, trema e gocciola sudore dalla fronte. John Frusciante vede che l'amico sta poco bene e gli da tre valium, River li butta giù senza acqua.

Mentre Flea e Deep stanno suonando River va a sedersi al suo tavolo. Poco dopo essersi seduto sviene sbattendo il volto a terra.
Dopo aver ripreso conoscenza chiede a Samantha al fratello Joaquin di accompagnarlo fuori, perchè ha dei problemi a respirare.




































EST. ENTRATA DEL VIPER ROOM - NOTTE.

E' ormai l'una di notte, Joaquin e Samantha portano River fuori dal locale e una volta usciti il ragazzo perde conoscenza e cade faccia a terra, vittima di una crisi una epilettica.
Flea e la sorella Rain escono di corsa fuori dal locale non appena saputa la notizia che il fratello si è sentito male. River è steso a terra sotto il tendone del Viper Room, in preda a crisi epilettiche si dibatte con forza contro il freddo marciapiede del locale, mentre all'interno tutti stanno continuando a suonare, bere e ballare.
Rain si getta su di lui tentando una respirazione bocca a bocca, un buttafuori si avvicina ma gli viene detto che è solo un malore passeggero. Il ragazzo continua a dimenarsi sul marciapiede, muovendo la testa da un lato all'altro e agitando selvaggiamente le braccia. Joaquin si decide così a chiamare l'ambulanza, ma in preda al panico e con le lacrime agli occhi non riesce a dire ai centralinisti del 911 se il fratello sta ancora respirando. I passanti che vedono la scena non riescono a riconoscere l'attore, come nemmeno i paparazzi che infatti non scattano nemmeno una fotografia. L'ambulanza arriva troppo tardi: il corpo del ragazzo è disteso sul marciapiede, proprio sotto il nero tendone del Viper club, ha indosso una maglietta bianca, pantaloni marroni e un paio di scarpe converse ai piedi. Muore circondato dai suoi due fratelli, la sua ragazza, l'amico Flea e centinaia di passanti e paparazzi che guardano con aria scioccata.

DISSOLVENZA.





River Phoenix fu dichiarato morto alle ore 1:51 del 31 ottobre 1993. 
L'autopsia rivelò in seguito un'overdose di eroina e cocaina, sotto forma di speedball, oltre a tracce di cannabis,valium, efedrina ed un anti-influenzale per il quale non era necessaria la ricetta medica.
Tuttavia sul suo corpo di 1,78m non furono ritrovati segni di aghi e di alcool, visto che l'attore aveva bevuto solamente acqua durante tutta la serata; furono comunque rinvenute abrasioni alle mani e una contusione ad uno stinco per via della caduta.

River Phoenix fu cremato il 4 novembre 1993 e le sue ceneri furono disperse nel ranch di famiglia a Micanopy, in Florida. 


Nessun commento:

Posta un commento