martedì 15 dicembre 2015

CINEMA DI GENERE: JOE D'AMATO - IL REGISTA DEL PORNO HORROR



Oggi festeggiamo il compleanno di Aristide Massaccesi, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Joe D'Amato.
Un regista assolutamente unico nel mondo del cinema, che è riuscito a girare più di 100 opere, spaziando sempre da un genere all'altro: dallo spaghetti western, alla commedia, dall'Horror al cinema d'azione, per poi approdare al genere erotico e poi infine a quello pornografico (genere dove il regista è stato un vero pioniere).
Entrato nel mondo del cinema a soli 14anni, con la mansione di elettricista, il caro Joe è riuscito a farsi strada e a sviluppare il suo amore per la fotografia, arrivando persino a diventare, a solo 15anni, fotografo di scena.
E' riuscito con il tempo a lavorare con i più grandi registi del cinema di genere Italiano: da Bava a Di Leo, passando per Umberto Lenzi e Sergio Di Martino, riuscendo persino ad arrivare a fare da aiuto regista a Jean-Luc Godard nel film "Il Disprezzo" del 1963.
















10 FILM PER JOE D'AMATO: 


LA MORTE HA SORRISO ALL'ASSASSINO - 1973 



E' il primo Horror del regista e l'unico film con il quale si sia firmato con il suo vero nome: Aristide Massaccesi.  E' un horror interessante, che ricorda la storia di Frankenstein e che anticipa pellicole cult, come Zedere di Pupi Avati o Black Cat di Fulci.

TRAMA: 


La giovane Greta è ospite di una coppia nella loro villa. La ragazza seduce moglie e marito, ma poi viene murata viva dalla padrona di casa e muore. Anni dopo, un commissario viene chiamato a indagare su un assassino seriale, ma ben presto emerge che gli omicidi commessi hanno un'origine legata a un oscuro passato e a forze soprannaturali...














EMANUELLE NERA: ORIENT REPORTAGE - 1975 


Secondo capitolo della serie di film Emanuelle Nera e primo incontro tra Joe D'Amato e la bellissima Laura Gemser, con la quale stringerà un forte sodalizio artistico. 

TRAMA: 


Emanuelle, fotoreporter di colore da Venezia ove ha fatto amicizia con il giovane archeologo Robert, per incarico del suo giornale newyorchese si reca a Bangkok ove il principe Sanit, cugino dell'imperatore, prima di ottenergli il permesso di fotografare l'intimità della famiglia regnante la inizia alle delizie erotiche della Thailandia...
















EMANUELLE: PERCHE' VIOLENZA ALLE DONNE? - 1977 


Quarto capitolo della serie Emanuelle. Un ottimo film erotico che riesce anche a mandare il suo messaggio femminista. 

TRAMA:


Emanuelle, famosa fotoreporter di un periodico per soli uomini, smaschera, sperimentandone di persona, la scarsa potenza sessuale, uno pseudosantone indiano inventore del coito prolungato....



















EMANUELLE E GLI ULTIMI CANNIBALI - 1977 


Quinto film della serie Emanuelle, dove Joe D'Amato, oltre alle scene erotiche, riesce ad inserire anche scene Splatter che fanno entrare il film nella lista dei primi Cannibal Movie realizzati. 

TRAMA: 


Emanuelle, giornalista di un periodico scandalistico di New York, va in Amazzonia, con l’etnologo Mark Lester, alla ricerca di una tribù di indios antropofagi, che si riteneva estinta. Alla spedizione, organizzata dal giornale, si aggregano la figlia di un “fazendero”, una suora diretta alla missione e due coniugi, che si fingono cacciatori mentre in realtà vogliono ritrovare due sacchetti di diamanti nascosti in un aereo da turismo precipitato nella giungla…














BUIO OMEGA - 1979 


Uno dei capolavori del regista. Un Horror Splatter che ancora oggi è un vero cult per tutti gli appassionati del genere. Un film che usa la trama solo come contorno e che si concentra invece molto sulle scene macabre e di sangue. 

TRAMA: 


Ricco e introverso, Francesco vive solo in una enorme villa con la governante Iris, che per riuscire a sposarlo lo asseconda in tutte le sue stranezze. Anche quando il giovane imbalsama il cadavere della fidanzata morta improvvisamente, Iris lo aiuta e il fatto che il giovanotto diventi un maniaco omicida non la spaventa. A por fine all'insolito ménage arrivano un impresario di pompe funebri con l'hobby dell'investigazione e la sorella gemella della defunta fidanzata.











SESSO NERO - 1978 


E' considerato il primo film porno Italiano, che lanciò il regista nel mondo cinematografico della pornografia e dell'hard. Il film fu girato nel 1978 ma uscì nelle sale italiane solo nel 1980. 

TRAMA: 


Mark ha una disfunzione alla prostata, e per questo si prepara ad un'operazione consapevole di diventare impotente. Il suo medico vorrebbe operarlo subito, ma lui decide di concedersi prima una vacanza a Santo Domingo, dove dodici anni prima aveva conosciuto Maira, la ragazza della sua vita.

Arrivato sull'isola, Mark ritrova i suoi vecchi amici ai quali chiede informazioni su Maira. Nel frattempo si concede varie avventure sessuali, una delle quali con Lucia, moglie dell'amico Jack.











ANTROPOPHAGUS - 1980 

 Altro capolavoro del genere Horror Splatter, che  però riesce anche a collocarsi nel filone Cannibal  Movie. Con Tia Farrow (sorella dell'attrice Mia) e    George Eastman (ormai attore feticcio di D'Amato).  

 TRAMA:  


Un gruppo di turisti si dirige su un’isola poco distante da Atene spinti da Julie, una studentessa che lavora     come badante per la figlia cieca di una coppia francese che ogni anno si reca sull’isola alla ricerca di      

tranquillità. Appena sbarcati si accorgono             immediatamente che qualcosa di strano è successo, nessuna presenza umana sembra muoversi nell’assolata terra circondata dal mare, eccezion fatta per una donna che li spia da dietro una finestra…












ROSSO SANGUE - 1981


Ottimo film del filone Slasher che cavalca l'onda di film come Halloween - La Notte Delle Streghe. 
Anche in questo film il regista volle l'attore George Eastman, il quale è anche autore del soggetto e della sceneggiatura. 

 TRAMA: 


 Un uomo in fuga (Montefiori), inseguito da un prete (Purdom), si ferisce gravemente mentre cerca di scavalcare il cancello di una villa abitata da una ragazza semiparalitica, dal suo fratellino, dalla baby-sitter e da qualche domestico. Condotto in ospedale, i medici disperano di salvarlo, ma, incredibilmente, le ferite si rimarginano e l'uomo, uccisa un'infermiera, elude la sorveglianza. Il prete spiega alla polizia che l'assassino è uno psicopatico al quale, tempo prima in Grecia, uno scienziato ha inoculato un siero che rigenera le cellule: praticamente indistruttibile e immensamente forte, può essere annientato soltanto con una pallottola nel cervello.









ATOR: L'INVINCIBILE - 1982 


Film d'avventura che cavalcava l'ondata di pellicole come Conan Il Barbaro. 
D'Amato però con questo film (che avrà poi due seguiti) riesce anche a rendere omaggio al genere Peplum, ormai decaduto dopo gli anni 60. 

TRAMA: 


In un regno fantastico nasce un bambino che porta sul cuore il segno di Thorn: secondo la leggenda, è destinato a sconfiggere il Grande Antico. Un malvagio sacerdote ordina allora l’uccisione di tutti i neonati del regno, ma il piccolo Ator viene salvato da un guerriero e, una volta cresciuto, porterà a termine la sua profetica missione.















ENDGAME: BRONX LOTTA FINALE - 1983 


Film che cavalca l'onda del genere Post Apocalittico, rendendo omaggio a pellicole come Rollerball e Mad Max. 

TRAMA: 


Una serie di esplosioni nucleari ha trasformato l'America in un continente desolato e desertico. In una semidistrutta New York, isolata dal resto del mondo, un regime dispotico convoglia il consenso delle masse regalando loro "Endgame", spettacolare gioco che fa rivivere in ripresa televisiva diretta sanguinose partite ispirate ai combattimenti gladiatorii, in cui i duellanti rivestono i ruoli di prede e di cacciatori.








Nessun commento:

Posta un commento